HOLI:
Festa di Colori
Festa di Tutti

La festività dell’Holi nasce in India e in Nepal secoli fa e ha lo scopo principale
di celebrare una rinascita, sia personale che globale. Si festeggia, almeno nella sua versione originale, su due giornate differenti, una dedicata a scacciare il demone Holika (da cui prende nome la festa), la seconda è dedicata al divertimento e allo stare insieme ad amici e parenti senza pensare ai problemi e alla negatività; questa è quella che riproporremo nel nostro festival.

Per mantenere vivo questo spirito di festa e spensieratezza ci si lancia addosso le famose polveri indiane.

IL SIGNIFICATO DEI COLORI

Anticamente simboleggiava l’inizio di una stagione agricola proseprosa.
Oggi vuole inneggiare a un nuovo inizio.

Rappresenta l’acqua, ovvero la vita e la potenza. L’acqua è un elemento fondamentale nella cultura Indù.

Si utilizza per invocare gli dei per guarire da una malattia, oppure come protezione dai problemi fisici.

Simboleggia la ricchezza, il benessere e l’abbondanza nel senso più ampio del termine. Il rosso è adatto a coloro che vogliono di più nella vita.

E’ il colore simbolo della serenità. Nulla è più puro del bianco, nulla rappresenta al meglio la pace dei sensi.

Simboleggia l’armonia interiore, la creatività artistica, la fiducia in se stessi e negli altri. E’ il colore degli altruisti, degli ottimisti e delle persone sincere.